giovedì 7 luglio 2011

Weihenstephaner Vitus

Si presenta di colore arancio pallido, nebulosa. La schiuma è generosa, solida, quasi pannosa, bianca e molto persistente. Aroma fruttato con dominanza di banana matura, dolce; leggeri sentori di mela, cereali, e spezie non ben identificabili. E’ una weizenbock dal corpo medio che si lascia bere comunque bene, mediamente carbonata. Anche in bocca è dolce, con buon equilibrio tra frumento, malto e frutta matura (banana e mela); leggera speziatura (chiodi di garofano) ed un po’ di alcool. Finisce abboccata, lasciando un bel retrogusto caldo di frutta matura sotto spirito. Una weizenbock lontana dall’eccellenza dell’Aventinus ma comunque molto ben fatta e gustosa. Formato: 50 cl., alc. 7.7%, scad. 04/01/2012, prezzo 1.74 €.

________________
english summary:
Brewery: Bayerische Staatsbrauerei Weihenstephan, Germany.
Appearance: cloudy pale orange with a big frothy white head. Aroma: fruity (banana, apple), cereals and spices. Mouthfeel: medium body, lively carbonation. Taste: sweet, with a good balance between wheat, malt and fruits (banana and apples); hints of clove and alcohol. Lovely bittersweet finish with more fruit and warming alcohol. Overall: a pretty good and solid Weizenbock. Bottle: 50 cl., 7.7% ABV, BB. 04/01/2012.

1 commento:

  1. condivido la Recensione.
    La vitus lascia un po' delusi per la la poca forza ma ho capito che l'aventinus, una delle mie birre preferite, non è molto rappresentativa dello stile.
    La maggior parte delle weizen bock che ho provato si spingono poco oltre le versioni base. Se la vediamo da quest'ottica, la vitus è davvero valida

    RispondiElimina